martedì 6 febbraio 2018

Ipnosi e ipnoterapia cognitiva. L’esperienza ipnotica in psicoterapia e in ambito palliativo

Comunicato stampa. Roma, 6 febbraio 2018. Il Gruppo Interdisciplinare di Ricerca in Neurobioetica (GdN) dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA), in collaborazione con la Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e con l’Istituto di Scienza e Fede, insieme alla Scuola Quadriennale di Specializzazionein ‘Ipnoterapia Cognitiva’ (cod. MIUR n. 243) presenta a Roma venerdì 9 febbraio ore 17:00 la tavola-rotonda Ipnosi e ipnoterapia cognitiva. L’esperienza ipnotica in psicoterapia e in ambito palliativo. Importanti studiosi e ricercatori si confronteranno su due fronti. Dopo i saluti delle Autorità Accademiche e la presentazione e moderazione del Coordinatore del GdN, Prof. P. Alberto Carrara, L.C., la prima parte della tavola-rotonda si centrerà sugli aspetti dell’esperienza ipnotica in psicoterapia. Ad intervenire saranno il dott. Patrizio Borella, Presidente del Centro Studi di Psicologia Clinica che presenterà la Scuola Quadriennale di Specializzazione in ‘Ipnoterapia Cognitiva’ (cod. MIUR n. 243) di Firenze e, a seguirlo, il dott. Costantino Casilli, Direttore scientifico della Scuola Quadriennale di Specializzazione in ‘Ipnoterapia Cognitiva’ con un ampio intervento dal titolo ‘I significati personali delle esperienze ipnotiche in psicoterapia’. Se vi sarà un volontario tra il pubblico in sede, il dott. Casilli avrà il piacere di simulare una sessione ipnotica.
La seconda parte della tavola-rotonda interdisciplinare approfondirà l’esperienza ipnotica in ambito palliativo. Interverrà l’esperta internazionale, la dott.ssa Maria Paola Brugnoli, MD, PhD, medico anestesista-rianimatore, palliativista e con dottorato in neuroscienze, membro del GdN e coordinatrice del Sottogruppo di ricerca GdN sulla Coscienza. La sua relazione, intitolata ‘Aspetti neuroscientifici, clinici e spirituali dell’ipnosi nelle Cure Palliative’, viene preceduta a pochi giorni dalla tavola-rotonda, dalla pubblicazione dell’ultimo numero monografico della prestigiosa rivista APM, Annals of Palliative Medicine, indicizzata su PubMed, curato come Guest Editor dalla stessa dott.ssa Brugnoli ed intitolato: ClinicalHypnosis in Palliative Medicine.
In occasione della tavola-rotonda, saranno presentati i seguenti volumi dei relatori: L'esperienza ipnotica in psicoterapia. Manuale pratico di ipnoterapia cognitiva, Costantino Casilli, Editore: Alpes Italia, Collana: Psiche e dintorni (2017); Angelico e Maria Paola Brugnoli (2016). I sentieri spirituali nelle cure palliative: manuale pratico di rilassamento, auto-ipnosi e meditazione. Gabrielli Editori, Verona; Maria Paola Brugnoli (2014) Clinical Hypnosis in Pain Therapy and Palliative Care: A Handbook of Techniques for Improving the Patient’s Physical and Psychological Well-Being. Charles C. Thomas Publisher, IL, USA; Maria Paola Brugnoli, Angelico Brugnoli, Luca Recchia (2016) A New Classification of the Modified States of Consciousness. A peer-reviewed, referenced resource. LAP LAMBERT Academic Publishing.

Info e contatti: venerdì 9 febbraio 2018, 17:00-19:00 - AULA MASTER (1° piano) ATENEO PONTIFICIO REGINA APOSTOLORUM, Via degli Aldobrandeschi, 190 – 00163 Roma.

Diretta streaming cliccando qui.

martedì 30 gennaio 2018

Il GdN nella top 10 dei gruppi di ricerca più attivi secondo Springer

Da pochi mesi è uscita la versione cartacea del volume Debates About Neuroethics. Perspectives on Its Development, Focus, and Future, curato da Eric Racine e John Aspler e pubblicato nella sezione Neurology della prestigiosa casa editrice Springer. Il testo segue una tripartizione: la prima sezione, intitolata Development and History of Neuroethics, raccoglie 5 contributi sulla nascita, sviluppo ed evoluzione della neuroetica; la sezione seconda, Focus, Theories, and Methodologies in Neuroethics, conta altri 5 scritti su settori specializzati e sulla metodologia propria di questo 'nuovo' settore del sapere, campo interdisciplinare, congiuntura storica dello sviluppo e dell'integrazione tra neuroscienze e altre discipline, specie umanistiche; l'ultima, e terza sezione, somma 7 capitoli sotto il titolo di The Future of Research Programs, Training, and International Neuroethics.

Proprio all'interno di quest'ultima sezione, Ralf J. Jox e Sabine Müller, che intitolano il loro contributo del capitolo 15 Neuroethics Research in Europe, collocano in tabella 15.1 di pagina 218, tra le 10 realtà maggiormente significative nel panorama dei blog di ricerca in neuroetica, proprio il GdN, 'Gruppo di neurobioetica: Le neuroscienze che amano l'uomo'. 

Un riconoscimento importante che il coordinatore del gruppo interdisciplinare italiano Prof. P. Alberto Carrara e tutti i 316 membri e collaboratori ringraziano. Il GdN è ospitato e patrocinato, come scrivono sul volume della Springer, all'interno della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani di Roma.

lunedì 29 gennaio 2018

Neurobioetica: formazione e ricerca


Video-registrazione del primo seminario del nuovo anno 2018 di formazione e ricerca in neurobioetica del gruppo interdisciplinare italiano. Venerdì 26 gennaio dalle 17 alle 19:20 si è ripercorso il cammino intrapreso a settembre 2017 che quest'anno vede i ricercatori e i 27 studenti del primo corso di perfezionamento in neurobioetica affrontare le "sfide" etico-anmtropologiche, teologiche, sociali, legali,... dell'idea del trapianto di testa nell'essere umano. 

domenica 24 dicembre 2017

Un sereno Natale e un nuovo anno 2018 ricco di speranza e pace

Carissimi amici, cari membri del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN), carissimi studenti del corso di perfezionamento ‘Neurobioetica e Transumanesimo’, buona giornata. Vorrei augurare a voi e alle vostre famiglie un sereno e santo Natale e un nuovo anno 2018 ricco di speranza e pace.
Vi allego un testo di San Giovanni Paolo II che mi ha sempre ispirato: si tratta del discorso che fece il 17 novembre 1990 in occasione della V conferenza internazionale sul tema ‘La mente umana’ promossa dal Pontificio Consiglio della pastorale per gli operatori sanitari. Riprendo alcuni passaggi chiave che sento si riferiscano a ciascuno di noi come ricercatori del GdN, come amici e collaboratori, come studenti e docenti coinvolti nella riflessione interdisciplinare della neurobioetica:

martedì 19 dicembre 2017

La psichiatria si interfaccia con l’idea del trapianto di testa


APRA, 14 dicembre (10-12:00). Tavola-rotonda del GdN e quarta lezione del 1° corso di perfezionamento ‘Neurobioetica e Transumanesimo’ 2017/2018 intitolata ‘La psichiatria si interfaccia con l’idea del trapianto di testa’. Sono intervenuti gli psichiatri Donatella Marazziti e Armando Piccinni in un colloquio molto ben riuscito, dinamico ed avvincente. 

UNESCOBIOCHAIR: A Neurobioethical Perspective on Informed Consent

UNESCO Chair presents is first one-day workshop: A Neurobioethical Perspective on Informed Consent  within the i-Consent project which works on improving guidelines for Informed Consent, including vulnerable populations, under a gender perspective.

La neurochirurgia si interfaccia con l'idea del trapianto di testa. Video



Si è svolta il 24 novembre la tavola rotonda organizzata dall’Istituto di Bioetica e Diritti Umani. Questo evento è inserito all’interno del Corso di Perfezionamento in Neurobioetica.
Ha aperto i lavori il Magnifico Rettore dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, prof. P. Jesús Villagrasa, L.C. Sono intervenuti: Aldo Spallone (Neurochirurgo, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze cliniche dell’NCL Roma – Neurological Center of Latium) – “La neurochirurgia si interfaccia con l’idea del cosiddetto ‘trapianto di testa’ nell’essere umano” e Alberto Carrara, L.C. (Coordinatore del GdN) – “Breve storia sui trapianti di testa: dall’animale all’essere umano”.

lunedì 20 novembre 2017

La neurochirurgia si interfaccia con l'idea del trapianto di testa. Venerdì all'APRA la tavola-rotonda del GdN

ISTITUTO DI BIOETICA E DIRITTI UMANI
NEUROBIOETICA E TRANSUMANISMO - I edizione 2017-2018

LE NEUROSCIENZE CHE AMANO LA PERSONA UMANA

TAVOLA-ROTONDA
‘LA NEUROCHIRURGIA SI INTERFACCIA CON L’IDEA DEL TRAPIANTO DI TESTA’

24 novembre 2017, ore 17:00, aula Master (1° piano)
via degli Aldobrandeschi, 190 – 00163 Roma

lunedì 30 ottobre 2017

Neuroscienze cliniche e neurofeedback si interfacciano con l'idea del trapianto di testa

Da destra, il Magnifico Rettore della UER, Pedro Barrajon
 e il coordinatored el GdN, Alberto Carrara
Venerdì scorso, 27 ottobre, si è svolta a Roma, presso l’aula Master dell’APRA-UER la tavola-rotonda del gruppo di ricerca in neurobioetica (GdN) intitolata ‘NEUROSCIENZE CLINICHE E NEUROFEEDBACK SI INTERFACCIANO CON L’IDEA DEL TRAPIANTO DI TESTA’. Il video dell’evento è disponibile sul canale YouTube GdN Neurobioetica.

Nell'aprire i lavori, il Magnifico Rettore della UER, prof. P. Pedro Barrajón, L.C. ha sottolineato l’importanza e rilevanza della riflessione interdisciplinare relativa alle frontiere delle neuroscienze e delle più sofisticate neuro-tecnologie applicate ad ogni fase della vita dell’essere umano. Il Magnifico Rettore ha preso le mosse dal recente caso mediatico relativo all'attribuzione della cittadinanza ad un programma di intelligenza artificiale (A.I.), chiamato Sophia, da parte del re dell’Arabia Saudita (‘the first robotcitizen’, notizia del 26/10/2017).

martedì 24 ottobre 2017

Neuroscienze cliniche e neurofeedback

ISTITUTO DI BIOETICA E DIRITTI UMANI

NEUROBIOETICA E TRANSUMANISMO - I edizione 2017-2018

LE NEUROSCIENZE CHE AMANO LA PERSONA UMANA

TAVOLA-ROTONDA

‘NEUROSCIENZE CLINICHE E NEUROFEEDBACK
SI INTERFACCIANO CON L’IDEA DEL TRAPIANTO DI TESTA’

27 ottobre 2017, ore 17:00, aula Master (1° piano)

via degli Aldobrandeschi, 190 – 00163 Roma


Apre i lavori il Magnifico Rettore della UER, prof. P. Pedro Barrajón, L.C.

Intervengono:

lunedì 23 ottobre 2017

Il gene del delitto: video della tavola-rotonda


Roma, 20/10/2017. Tavola rotonda interdisciplinare del gruppo di neurobioetica (GdN).
Introduce: Alberto Carrara, L.C.
Intervengono:
Tania Cerasella, Avvocato del Foro di Roma
Antonella Frizilio, Giudice presso il Tribunale di Pisa

Mons. Giovanni Vaccarotto, per anni difensore del vincolo al Tribunale della Rota Romana
Durante questa tavola-rotonda sarà presente l’autore del volume, l’avvocato penalista Alessandro Continiello che ringrazio per la professionalità e disponibilità.
Prossima lezione del Corso in Neurobioetica: 27 OTTOBRE 2017, ore 17:00, aula Master (1° piano)

martedì 17 ottobre 2017

Tavola rotonda: “Il Gene del Diritto”

Il 20 ottobre 2017 dalle ore 17:00 presso Aula Master - Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Durante questa tavola-rotonda sarà presente l’autore del volume, l’avvocato penalista Alessandro Continiello che ringrazio per la professionalità e disponibilità. Sarà possibile seguire in diretta streaming attraverso il nostro canale cliccando qui:

sabato 14 ottobre 2017

Post e trans-umano: una questione antropologica - sintesi lezione d'apertura

Sintesi della lezione d'apertura 29 Settembre 2017
Corso di Perfezionamento in Neurobioetica, “Neurobioetica e Transumanismo
(di Giulia Bovassi)

Abstract 

Si è svolta nel pomeriggio di venerdì 29 settembre la lezione d'apertura al primo Corso di Perfezionamento in Neurobioetica, Neurobioetica e Transumanismo, dal titolo “Post e trans-umano: una questione antropologica”. L'intero programma dedicherà i suoi appuntamenti  all'approfondimento del tema principale, considerandone proficua l'interdisciplinarità. L'avvio dei lavori ha gettato le basi per un rapido confronto con problematiche scientifiche calde e attuali, insieme agli interrogati etici, antropologici, che le accompagnano.