giovedì 24 novembre 2016

Neuroestetica: prospettive interdisciplinari tra filosofia, neuroscienze e psicologia

Domani, venerdì 25 novembre (17-19:00), si svolgerà a Roma il 60 seminario del gruppo di ricerca in neurobioetica (GdN) dell'Istituto Scienza e Fede e della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. 
Il tema è quello della neuroestetica. Il seminario, intitolato "Neuroestetica: prospettive interdisciplinari tra filosofia, neuroscienze e psicologia", avrà come relatori la dott.ssa Maria Addolorata Mangione, medico e neurobioeticista, il dott. Alberto Passerini, psichiatra e psicoterapeuta, direttore della S.I.S.P.I. e la dott.ssa Manuela De Palma, psicologa e psicoterapeuta della S.I.S.P.I. Verranno presentati ulteriori approfondimenti rispetto alle precedenti edizioni 2015-2016 sulla neuroestetica che abbiamo già sviluppato. 

giovedì 27 ottobre 2016

Neuroleadership, ecco la tavola-rotonda interdisciplinare

Membri fondatori dell'INNEL
NeuroleadershipLeadership tra scienza ed etica. Una rivoluzione antropologica nell’educazione delle nuove classi dirigenti. Questo è stato il titolo della tavola-rotonda interdisciplinare organizzata dal neonascente INNEL, l’Istituto Italiano di NeuroLeadership (di cui alcuni membri del GdN ne fanno parte) all'interno del seminario mensile aperto al pubblico del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) di venerdì scorso 21 ottobre all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) di Roma. Di seguito una rassegna fotografica e il testo di presentazione dell'INNEL. 

Dal manifesto dell'INNEL si legge che "L'Istituto nasce nel 2016 con lo scopo di promuovere la ricerca, la formazione, l'educazione, lo stimolo allo studio, l'indirizzo alla pratica applicativa e la diffusione delle conoscenze nell'ambito della Neuroleadership.

Brains in action. Al via oggi a Milano il congresso SIPF

Dopo il Workshop Pre-Congresso su Potenziamento cognitivo e neurocognitivo per il benessere nel ciclo di vita di ieri, ha preso avvio questa mattina la tre giorni del XXIV Congresso Nazionale della SIPF (Società Italiana di Psicofisiologia). Uno dei membri del Gruppo di Neurobioetica (GdN), Riccardo Carrara, vi sta partecipando. La brochure, oltre a contenere il programma dettagliato delle tre giornate, riporta il messaggio di Michela Balconi, Presidente Congresso SIPF 2016 e di Simone Rossi Presidente SIPF. Nel testo si legge: “Cari colleghi, delegati, è con piacere estremo che vi diamo il benvenuto a Milano per l’apertura del XXIV Congresso della Società Italiana di Psicofisiologia... Come occasione di confronto, scambio e sviluppo dinamico, il Congresso Nazionale della Società Italiana di Psicofisiologia si è andato configurando, soprattutto negli ultimi anni, come momento apicale di confronto scientifico tra ricercatori di differente estrazione scientifica. L’eterogeneità dei saperi che i delegati e i ricercatori presenti rappresentano offre uno spaccato realistico della ricchezza che la Società offre nella sua veste attuale, in particolare nell’ambito delle neuroscienze cognitive e della psicofisiologia

mercoledì 26 ottobre 2016

Potenziamento cognitivo e neurocognitivo. Oggi a Milano il Workshop Pre-Congresso SIPF

Ha preso avvio questa mattina alle 9:30 a Milano, il Workshop Pre-Congresso della SIPF (Società Italiana di Psicofisiologia) dedicato ad una tematica sempre più emergente nel contesto della riflessione interdisciplinare della neurobioetica: Potenziamento cognitivo e neurocognitivo per il benessere nel ciclo di vita. Riccardo Carrara, uno dei membri del Gruppo di Neurobioetica (GdN) vi sta partecipando
L’evento, che si protrarrà per l’intera giornata sino alle 18:30, si sta svolgendo presso l’ aula Pio XI Università Cattolica del Sacro Cuore, Largo A. Gemelli 1, 20123, Milano. Come si legge nella Brochure, questo «workshop intende fornire una panoramica aggiornata e innovativa circa lo stato dell’arte e le tecniche di empowerment cognitivo e neurocognitivo per l’impiego in ambito clinico e di ricerca. Il corso sarà focalizzato principalmente sul potenziamento di soggetti sani per il benessere cognitivo e motorio nel corso dell’intero ciclo di vita (dallo sviluppo, all’età adulta, a quella anziana). Saranno illustrate le potenzialità delle tecniche cognitive (strumenti software, interventi con realtà virtuale e assistenza di telemedicina) e neurocognitive (neurostimolazione, TMS; neuromodulazione, tDCS) più innovative. Una parte rilevante del corso “hands-on” sarà costituita da sessioni laboratoriali con l’utilizzo diretto di tali metodiche da parte dei partecipanti». I coordinatori del corso sono due donne: Michela Balconi, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano e Marina de Tommaso, Università Aldo Moro di Bari, Bari.

mercoledì 19 ottobre 2016

Neuroleadership. Leadership tra scienza ed etica

Neuroleadership. Domani venerdì 21 ottobre, all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) di Roma, dalle 10:00 alle 12:00 si svolgerà il seminario mensile aperto al pubblico del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) che toccherà questo mese una tematica d’avanguardia, sia dal punto di vista neuroscientifico, come dalla prospettiva sociale, formativa e culturale: la leadership.
L’incontro, in modalità tavola-rotonda, è stato intitolato Leadership tra scienza ed etica. Una rivoluzione antropologica nell’educazione delle nuove classi dirigenti.
Organizzato dai membri del neonascente INNEL, l’Istituto Italiano di NeuuroLeadership (di cui alcuni membri del GdN fanno parte), l’evento si inserisce all’interno dell’attività di ricerca del GdN.

Ad intervenire saranno diversi professionisti in una cornice interdisciplinare. Di seguito il programma dettagliato e la vision e mission dell'INNEL.  

Identità sessuale e neuroscienze

Il numero di febbraio 2016
di questa rivista è interamente
dedicato all'approfondimento
di questo tema. Clicca QUI
Domenica scorsa, 16 ottobre, a Milano, il Coordinatore del GdN, prof. P. Alberto Carrara, L.C. ha impartito 4 ore di lezione magistrale ai professionisti (psicologi, psichiatri,...) della S.I.S.P.I., la Scuola di Specializzazione con la Procedura Immaginativa del collega e amico psichiatra dott. Alberto Passerini. La lezione, intitolata Identità sessuale e neuroscienze, ha affrontato i capi salienti della riflessione interdisciplinare su quell’aspetto costitutivo della persona umana che è la sua sessualità alla luce delle più recenti ricerche neuroscientifiche contemporanee. Il percorso, anche metodologico, cerca di cogliere la realtà sessuata dell’essere umano indagandola in modo tale da lasciare che lo sguardo venga orientato dai dati forniti oggigiorno dalla ricerca sul cervello. Il fine di questa ricerca è quello di penetrare un pò più nell’essenza della natura umana e nel suo essere sessuata. La presentazione PREZI del prof. Carrara è disponibile cliccando di seguito QUI

lunedì 17 ottobre 2016

Neuroestetica, l’ultima sessione di BINCA

Prof. Alberto García
Sabato scorso 15 ottobre si è svolta in Messico, presso l’Università Anáhuac nord di Città del Messico la 14° sessione del gruppo “gemello” del GdN, BINCA (Bioetica clinica e Neuroetica). 

La tematica, che ha coinvolto per quasi tre ore, esperti di diversi Atenei messicani, si è centrata su quel settore della riflessione neurobioetica che prende il nome di neuroestetica. Questa sessione di BINCA ha visto la partecipazione in sede del professor Alberto García, direttore della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani.

Due sono state le domande di apertura: 
la bellezza è universale? 
Come la interpreta il nostro cervello? 

Per maggiori informazioni e per poter vedere l’intero video (in lingua spagnola) dell’evento, cliccare QUI

venerdì 23 settembre 2016

GdN 16 settembre, dare vita all'ottavo anno di attività

Venerdì 16 settembre, presso l’aula Master dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum a Roma si è svolto il primo incontro dell'ottavo anno di attività di ricerca del Gruppo di Neurobioetica (GdN). 

La sessione, che ha visto la partecipazione in sede di 12 membri, ha avuto carattere organizzativo e di programmazione; è stato delineato il “filo rosso” della nostra attività di ricerca e di pubblicazione per quest’anno: i 15 anni dalla "nascita" canonica della neuroetica (2002-2017). Attorno a questo anniversario, ruoteranno i principali eventi: dalla settimana mondiale del cervello (la BAW o Brain Awareness Week 2017), all'evento celebrativo del 13 maggio 2017, alle lezioni del corso di Elementi di Neurobioetica (primo semestre 2016-2017, Master Scienza e Fede, APRA), sino ai seminari ad hoc su diversi aspetti, da quelli più teoretici, a quelli più pratici, della neurobioetica. 

La parallela attività di ricerca mirerà alla produzione di un primo volume di una possibile collana sulla neurobioetica a livello italiano. 

giovedì 15 settembre 2016

GdN 2016-2017. Inizia un nuovo anno di attività

Roma, 8 settembre 2016
Seminario di inizio anno 2016-2017 – Calendario date
Carissimi membri e amici del Gruppo di Neurobioetica (GdN), un cordiale saluto e buona ripresa delle attività accademiche e lavorative. Spero abbiate potuto riposarvi durante il periodo estivo. Ci attende un bell’anno ricco di opportunità e date significative per quanto concerne la neurobioetica. Il nostro primo seminario si svolgerà venerdì 16 settembre, dalle 17:00 alle 19:00, presso l’aula Master (1° piano) dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum a Roma. Quest’incontro, sulla scia del precedente (24 giugno), avrà carattere organizzativo e di programmazione, ma anche servirà per delineare meglio il “filo rosso” della nostra attività di ricerca e di pubblicazione per quest’anno.
Allego il calendario con le date-orari-aule per l’intero 2016-2017. Il calendario potrebbe subire alcune variazioni dipendendo dalla disponibilità dei relatori. Ogni modifica verrà tempestivamente comunicata.

giovedì 23 giugno 2016

La Neurobioetica: ieri, oggi e domani

Roma, 24 giugno 2016

La Neurobioetica: ieri, oggi e domani. Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA), Gruppo di Ricerca in Neurobioetica – riunione programmatica

Carissimi membri e amici del Gruppo di Neurobioetica (GdN),
un cordiale saluto e buona giornata. Questo pomeriggio a Roma e in telepresenza da diverse città d’Italia (Padova, Milano, eccetera), si svolgerà l’incontro a porte chiuse dei membri e ricercatori del GdN.
Nell’occasione, come è stato fatto a settembre del 2013, verrà presentata una breve “carrellata storica” delle attività e pubblicazioni del gruppo di ricerca in neurobioetica dalla sua fondazione nel 2009 ad oggi, e si discuteranno iniziative, proposte di attività, linee di ricerca, pubblicazioni,... per il 2016-2017 e per gli anni seguenti.
Invito tutti a partecipare i membri del GdN, anche via Google Hangout e Skype, ad inviare eventuali proposte/iniziative.
A presto. Cordiali saluti,
Prof. P. Alberto Carrara, L.C.
Coordinatore del GdN

sabato 18 giugno 2016

Comportamenti immorali vs morali. Come scegliamo il modo di comportarci?

Roma, 18 giugno 2016

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) – tavola rotonda interdisciplinare “Comportamenti immorali vs morali” Come scegliamo il modo di comportarci? Alla scoperta delle fonti motivazionali dell’agire morale.

Carissimi membri e amici del Gruppo di Neurobioetica (GdN),
un cordiale saluto e buona giornata. Nel contesto delle attività del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) e dell’ISSR (Istituto Superiore di Scienze Reliogiose), si è svolta ieri pomeriggio, 17 giugno, dalle 18 alle 20, presso l’aula Master dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, la tavola rotonda interdisciplinare tra neuroscienze, psicologia, filosofia, antropologia e teologia intitolata: “Comportamenti immorali vs morali. Come scegliamo il modo di comportarci? Alla scoperta delle fonti motivazionali dell’agire morale”. Sono intervenuti: Tonino Cantelmi, Presidente dell’Istituto di Terapia Cognitivo Interpersonale (Università Gregoriana, La Sapienza di Roma); Barbara Costantini, dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose (APRA); Alberto Carrara, L.C., Coordinatore del Gruppo di Neurobioetica (APRA); Guido Traversa, Coordinatore del Master in Consulenza Filosofica e Antropologia Esistenziale (APRA, Università Europea di Roma); Claudia Navarini, Coordinatrice del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche (UER, Università Europea di Roma). Ha moderato: Marcelo Bravo Pereira, L.C., Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Reliogiose (APRA).

L’evento ha avuto un’ampia risonanza, tanto di pubblico presente in sala, come di ricercatori del gruppo di neurobioetica collegate in streaming, come pure per la copertura mediatica attraverso diverse reti locali che hanno ripreso l’evento e intervistato alcuni relatori.

Ringrazio, in primo luogo la “mente” organizzatrice dell’evento, la dott.ssa Barbara Costantini e Padre Marcelo Bravo Pereira, L.C., Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Reliogiose (APRA).

Di seguito, verrà fornita una galleria fotografica dell’evento.

Ricordo, per i membri e ricercatori del GdN, che venerdì prossimo 24 giugno (17-19:00) si svolgerà un incontro a porte-chiuse di programmazione delle attività e linee di ricerca del GdN (seminari, tematiche, dinamiche, pubblicazioni, varie). Invito tutti a partecipare, anche via Google Hangout e/o ad inviare eventuali proposte/iniziative tramite questo mezzo. Nell’occasione, come è stato fatto a settembre del 2013, verrà presentata una “carrellata storica” delle attività e pubblicazioni del gruppo di ricerca e si discuteranno iniziative e proposte. Allego l’invito.

A presto. Cordiali saluti,
Prof. P. Alberto Carrara, L.C.
Coordinatore del GdN

giovedì 2 giugno 2016

Tavola rotonda interdisciplinare "Comportamenti immorali vs morali"


Roma, 17 giugno 2016, 18-20:00. Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA, Roma).

Si svolgerà venerdì 17 giugno, all’interno del seminario di ricerca del GdN, Gruppo di Neurobioetica, la tavola rotonda interdisciplinare tra neuroscienze, psicologia, filosofia, antropologia e teologia intitolata “COMPORTAMENTI IMMORALI vs MORALI” Come scegliamo il modo di comportarci? Alla scoperta delle fonti motivazionali dell’agire morale.

lunedì 30 maggio 2016

Report seminario GdN "Coscienza, cervello e percezioni extrasensoriali: perché abbiamo un’anima"

Carissimi membri e amici del Gruppo di Neurobioetica (GdN), un cordiale saluto e buona settimana. Il nostro ultimo seminario dello scorso 27 maggio intitolato “Coscienza, cervello e percezioni extrasensoriali. Perché abbiamo un’anima” è andato molto bene, ringrazio nuovamente il dott. Salvatore Capo, autore del recente libro sull’argomento e il dott. Andrea Lavazza per essere intervenuti ed aver suscitato interessanti riflessioni.
Di seguito alcune fotografie dell'evento. 
Il prossimo incontro del GdN si svolgerà il 17 giugno in modalità tavola-rotonda interdisciplinare. A breve maggiori dettagli. Cordiali saluti,
Prof. P. Alberto Carrara, L.C.
Coordinatore del GdN

mercoledì 25 maggio 2016

Coscienza, cervello e percezioni extrasensoriali: perché abbiamo un’anima

Roma, 21 maggio 2016
GdN, seminario 27 maggio –  Coscienza, cervello e percezioni extrasensoriali: perché abbiamo un’anima

Carissimi membri e amici del Gruppo di Neurobioetica (GdN), un cordiale saluto e buona settimana. Vi allego la locandina-invito al nostro prossimo seminario di studio intitolato “Coscienza, cervello e percezioni extrasensoriali. Perché abbiamo un’anima” che si svolgerà venerdì prossimo, 27 maggio, ore 17-19:00, presso l’Ateneo Regina Apostolorum (Roma). Interverranno come ospiti, il dott. Salvatore Capo, autore di un recente libro sull’argomento e il dott. Andrea Lavazza. Ringrazio entrambi per la disponibilità.
L’incontro del prossimo mese si svolgerà venerdì 17 giugno dalle 18-20:00. A breve maggiori dettagli.
Cordiali saluti,
Prof. P. Alberto Carrara, L.C.
Coordinatore del GdN

lunedì 23 maggio 2016

Ha un sesso il cervello? Il coordinatore del GdN al Brainforum di Roma

Si è svolto venerdì 20 maggio alle 14:30 presso il Tempio di Adriano (Piazza di Pietra) a Roma il Brainforum dedicato al cervello e alla differenza sessuale. Il cervello di uomini e donne funziona davvero diversamente? Esistono differenze strutturali e funzionali nel cervello maschile e femminile? Oppure è da ritenersi “unisex”?
Da tempo, scienziati, accademici, sociologi, psicologi, femministe, si interrogano sull’argomento. Questa nuova edizione di Brainforum intitolata “Ha un sesso il cervello?” prova a fare chiarezza dopo decenni di stereotipi, luoghi comuni, dispute sociali, etiche e culturali contrapposte a “certezze” scientifiche – o presunte taliAd aprire la tavola rotonda, la lectio magistralis della professoressa Daphna Joel, ricercatrice presso la Sagol School of Neuroscience della Tel-Aviv University, che ha esposto una tesi innovativa, elaborata anche grazie alle nuove tecnologie di imaging cerebrale.
Con Daphna Joel si è confrontato un panel prestigioso di studiosi che ha aperto il dibattito ad aspetti legati alla fisiologia, alla genetica e all’ epigenetica, alla psicologia, analizzando i numerosi fattori che contribuiscono a determinare i comportamenti, e anche l’impatto etico-culturale e sociale in senso allargato di queste nuove teorie: Simona Argentieri, medico psicoanalista, Fiorenzo Conti e Martine Ammassari Teule, neurobiologi, Antonio Fantoni, genetista, Alberto Carrara, Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani, coordinatore del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) e, Silvana Greco, sociologa e la giornalista Laura Ballio, giornalista del blog 27esima ora del Corriere della Sera.
L’incontro, che vuole costituire un omaggio alla grande scienziata, premio Nobel Rita Levi Montalcini, è stato ideato e organizzato da Viviana Kasam, giornalista e presidente di BrainCircleItalia, e da Pietro Calissano, presidente della Fondazione EBRI “Rita Levi Montalcini”, che insieme hanno introdotto e moderato il dibattito. Sul sito del Brainforum è possibile vedere lo streaming dell’evento.